Crea sito

SCIACALLO DORATO grande notizia naturalistica: diffonde ora anche verso il Sud della Penisola ITALIA dopo esser giunto nell’area alpina italiana! Ma va ora difeso dalla Falsa-ecologia eco-demonizzante le creature!

Segnalo anche questo bellissimo post facebook del 13 agosto 2018, al link: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1224255237714544&id=1102650169875052
ai cui autori così commentavo: “Bellissimo post! E complimentissimi: la fortuna dello Sciacallo dorato in Italia è stata trovare subito l’ interesse di persone come voi, veri scienziati e veri naturalisti che sanno amare la meraviglia della Natura e la ricchezza della biodiversità che può anche aumentare, se lo vogliamo, pur nel nostro tempo di devastazioni antropiche, e questi incrementi a mio avviso vanno sempre applauditi e non demonizzati come invece in certa Falsa ecologia odierna e speculativa purtroppo vediamo accadere sovente!
Certi dell’importanza della vostra opera nei confronti dello Sciacallo dorato auspico scenda a sud, fino in Puglia e Salento, terra che è a pochi passi dall’Albania dove gli Sciacalli sono di casa nelle pinete costiere come mi raccontano amici albanesi!”
Ecco invece un caso esempio di tentativo della Falsa-ecologia di iniziare a demonizzare lo Sciacallo dorato in Italia demonizzando l’opera predatrice, come se i predatori in natura fossero esseri fuori dagli equilibri dell’ordo naturalis: articolo del 23 settembre 2018 su  www.repubblica.it che titola “L’invasione degli sciacalli sul Carso triestino. Ed è strage di caprioli” al link
https://www.repubblica.it/cronaca/2018/09/23/news/sciacalli_a_trieste-207143206/?fbclid=IwAR0p8qFKykGVZIvYS8i1-ZV-6gFnTdOaNYQnZLaCmHqjfl5ynpqYVGjwZFU
Ringrazio l’ amico pugliese e naturalista Tommaso Gigante per la segnalazione di questo articolo che richiede una lettura critica ed una presa di posizione urgente di tutti a sua difesa! Qui il mio commento argomentante all’articolo pericoloso:
———————————
“EVVIVA! SCENDE VERSO IL SUD ITALIA! DEL RESTO E’ GIA’ TIPICO DELL’ALBANIA!
(E reperti ossei del pleistocene trovati in Grotta Romanelli in Salento erano stati attribuiti proprio a questo Sciacallo – Canis aureus – , prima di un recente studio che ha messo ciò in discussione).
E SE I CAPRIOLI LI CONTROLLA LUI GIU’ LE MANI QUELLI CHE VOLEVANO CONTENERLI E ADDIRITTIRA STERILIZZARLI!
 
Qui articolo borderline, si comincia la prevedibile demonizzazione della stupenda diffusione in Italia dello Sciacallo dorato, anche se poi vi son dei toni positivi nell’articolo verso questo arrivo. Ma il titolo è di demonizzazione ecoterroristica, vedi le parole “invasione” e “strage” scelti non ad hoc!
E notate la questione della schizofrenia del razzismo verde in UE: alcune nazioni lo hanno protetto, e questo è un bene, altre lo hanno bollato alloctono da eradicare! Ma ci rendiamo conto?!
Ora qui si dice che sta abbassando dove arriva in Italia il numero di Caprioli predando i piccoli, non estinguendo comunque la specie dai territori, equilibrio dinamico preda-predatore,
ebbene se ne ricordino i professionisti del biocidio quando cercheranno di nuovo di demonizzare i Caprioli in Italia dicendo che son in soprannumero e che andrebbero ridotti in numero e addirittura propongono poi i falsi-animalisti di sterilizzarli, bestemmia,
ergo dovrebbero essere loro i primi a festeggiare per questo arrivo che contiene naturalmente ecosostenibilmente a costo zero i Caprioli evitando eccessivi danni alle coltivazioni,
ma di sicuro da un lato demonizzeranno i Caprioli dicendoli in eccesso per avere finanziati piani per il loro controllo, dall’altro demonizzeranno gli Sciacalli come fanno contro i Lupi per aver finanziati piani per eradicarli, dopo avere cercato di modificare la legge, con propaganda demonizzante, perché siano bollati da eradicare.
Inoltre in Italia vi son anche i Lupi e ciò può portare anche ad un equilibrio tra Sciacalli e Lupi per l’esistenza di ambo i predatori.
Gli Sciacalli dorati, si vede già nell’area del Danubio, son grandi predatori di Nutrie, le tanto demonizzate esotiche Nutrie, che i professionisti del biocidio cercano di uccidere, catturare, sterilizzare, ergo ora giù le mani anche da loro, lasciate che ne contengano il numero gli efficienti Sciacalli a beneficio di una coesistenza di specie autoctone ed esotiche che siano!
Di questo effetto sulle Nutrie non si parla nell’articolo, mentre si parla dell’effetto sugli autoctoni Caprioli!
———————————
 
GIÙ LE MANI ORA ANCHE DALLO SCIACALLO DORATO!
 
BENVENUTO!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.